Monthly Archives: dicembre 2010

A mio padre

Mi mancano gli odori del giardino schiuso all’aprirsi degli aranci e dei limoni della terra che si scalda a primavera, il luccichìo festoso delle stelle, del sole infuocato a mezzogiorno, di acque limpide, chiare, cristalline. Mi mancano gli anni perduti dell’infanzia, il cigolìo della tua sedia a dondolo e...

spacer

L’abbraccio ritrovato

Mi avvicino al cuore, per sentire che è tutto vero e batte forte adesso, come forte era il mio desiderio quel desiderio di ritrovarti, da quando di casa sono scappata e darti la gioia di essere nonno, oggi che mamma sono diventata. Troppo difficile trovare le parole con te...

spacer

A mio padre

Vorrei ritornare, indietro negli anni, ragazzino e con te padre mio parlare, bacchiando mandorle in contrada Pizzino, fra il frinire festoso delle cicale, sotto il torrido sole d’agosto, così come un dì solevamo fare, e poterti, così, dire quello che da giovinetto, per timidezza o pudore, pur avendolo in...

spacer

Na vita

Picciliddu jera e tu u gianti. Assittatu ‘ncapu u carrettu, tascu ‘ntesta zzotta nni li manu e sicaretta ‘mmucca. Manu raspusi, chini di caddi vita di stenti, fatica tanta. Tanti i figghi, unu darrì l’antru ma u destinu vonzi figghi emigranti. Sulu ristasti ccu li to affanni, sulu ristasti...

spacer

Luna … Amica Mia!

Quantu si bedda stasira luna mia! Sarannu sti stiddi chi ti fannu cumpagnia, chi mostranu a tutti li to biddizzi e la simpatia. Si tu, la Regina di stu celu, Musa tu … di l’innamurati chi ogni sira aspettanu a tia pi fari l’amuri e darisi vasati. Ogni sira...

spacer